19 ago 2019

 

20 Libri sul mare da leggere

Una lista di libri sul mare dai classici ai contemporanei

Propongo una lista di venti libri tra romanzi e reportage dove il mare è protagonista. Dai classici ai contemporanei, lasciatevi cullare dalle onde e gli spruzzi di acqua salata, sopra velieri verso destinazioni ignote, sirene, isole e pirati, creature gigantesche, naufragi o passeggiate sulla spiaggia. Ispiratore di molte storie il mare è anche un naturale palcoscenico di solitudine, disavventure o avventure come la caccia alla balena bianca Moby Dick un classico abbastanza allegorico e carico di termini anche impegnativi che non includo nella lista. In sostanza “il mare riesce a rappresentare come nessuna altra cosa la varietà, la pericolosità, la bellezza e la poesia della vita”.


mare













1. LE ARGONAUTICHE - Apollonio Rodio

Forse meno sfruttato dell'Odissea di Omero Le Argonautiche è un classico libro di avventura sul mare, protagonisti innanzitutto una nave Argo costruita con i consigli della dea Atena, poi un equipaggio di eroi da Giasone, Eracle, Orfeo, Castore e Polluce e tanti altri per recuperare un Vello d'oro dalle grinfie di un drago in una missione impossibile. I nostri eroi dovranno attraversare mille pericoli nel Mediterraneo, fino ai confini dell'Asia Minore, tra cui anche un mostro di ferro chiamato Talo, portare la nave sulla terra ferma in spalla, per poi tornare a navigare, e per Giasone guadagnare un regno, una sposa come Medea e forse un futuro felice.


  • Per chi desidera leggere la storia romanzata c'è il libro di Robert Graves  Il vello d'oro


  • Da citare anche il bellissimo film  Gli Argonauti (1963) di Don Chaffey girato tra Paestum e Palinuro in Campania. 
(Disponibile in streaming su iTunes e in dvd su  Amazon)

















2. L'ISOLA DEL TESORO - Robert L. Stevenson

Tradizionalmente considerata una storia per ragazzi L'isola del tesoro è una favola nota per la sua atmosfera, i personaggi e l'azione, con qualche commento ironico sull'ambiguità morale in Long John Silver, insolito per una letteratura per i più giovani.
L'influenza di questo libro sulla percezione popolare dei pirati fu enorme, compresi elementi quali mappe del tesoro contrassegnate con una "X", golette, isole tropicali, e strani marinai con una gamba di legno con pappagalli appollaiati sulle loro spalle, tutti elementi che influenzarono anche nei decenni successivi opere cinematografiche e letterarie.













3. VENTIMILA LEGHE SOTTO I MARI - Jules Verne

Ventimila leghe sotto i mari è un classico che cattura l'immaginazione ancora oggi, il racconto di Verne sulla vita all'interno di un sottomarino è celebrato come uno dei migliori romanzi sull'oceano. Come una cronaca delle avventure del capitano Nemo, questo romanzo celebra la libertà del mare e la meraviglia dell'ingegno umano.













4. IL VECCHIO E IL MARE - Ernest Hemingway

Una delle storie più iconiche di Hemingway, The Old Man and the Sea racconta una storia senza tempo di trionfo personale dopo una perdita devastante. Farà guadagnare a Hemingway un premio Nobel per la letteratura. Questo romanzo breve resiste alla prova del tempo come un classico della letteratura marina.












5. IL VIAGGIO DEL VELIERO; Le cronache di Narnia - C. S. Lewis

Terzo libro del ciclo Le cronache di Narnia, due fratelli tornano a Narnia con il cugino Eustace dove incontrano il Principe Caspian per un viaggio attraverso il mare a bordo della di una nave reale.  Lungo la strada incontreranno draghi, nani, tritoni e una banda di guerrieri prima di raggiungere il confine del mondo.











6. LORD JIM - Joseph Conrad

Lord Jim è la storia raccontata da un uomo di nome Marlow che cerca anche di comprendere la vita vita di un uomo di nome Jim, un giovane promettente che va in mare da fin da ragazzo. Si eleva rapidamente tra i ranghi e presto diventa primo ufficiale. Cresciuto con la popolare letteratura marina, Jim sogna costantemente di diventare un eroe, ma non ha mai affrontato alcun pericolo reale. Finché non arriva la sua possibilità, pagandola però a caro prezzo.











7. SULL'OCEANO - Edmondo De Amicis

Sull' oceano è un misto tra reportage giornalistico e racconto, il libro di De Amicis è l’unico romanzo italiano dell'epoca che affronta il tema dell’emigrazione, un fenomeno che inciderà molto negli anni successivi sulle sorti demografiche ed economiche del nostro paese. Ispirato a una vicenda vissuta dall'autore, un viaggio da Genova a Buenos Aires compiuto nel 1884 a bordo del piroscafo Nord-America (chiamato Galileo nel romanzo) l’autore descrive la miseria e la tenacia del popolo dei migranti, costretti dalla fame e da condizioni disumane ad abbandonare la loro terra natale. Un tema molto attuale anche oggi.












8. RESTA CON ME  - Tami Oldham Ashcraft, Susea McGearhart

Resta con me è un' appassionante, tragica, storia vera di sopravvivenza e una riflessione sulla volontà di vivere che vede due giovani innamorati, skipper provetti, con la proposta di portare l'Hazana, un modernissimo yacht a vela, fino al porto di San Diego, per loro un'occasione imperdibile che accettano con entusiasmo. Quando salpano da Tahiti il cielo è limpido e azzurro, due settimane dopo scoprono che un violento uragano sta facendo rotta su di loro, avanzando così velocemente che non ci sarà modo di sfuggirgli.














9. IL MEDITERRANEO IN BARCA - Georges Simenon

Resoconto di una crociera compiuta nel Mediterraneo – da Porquerolles alla Tunisia passando dall'Elba, Messina, Siracusa, Malta – a bordo di una goletta: una lunga crociera durante la quale Simenon, che si era ripromesso di capire e descrivere il Mare nostrum, non potrà che confermarsi nella sua vera vocazione, la stessa di Stevenson: raccontare storie.












10. LA CASA ESTREMA - Henry Beston
Un anno di vita sulla grande spiaggia di Cape Cod

Nel 1925 lo scrittore e naturalista Henry Beston si fa costruire una piccola casa sulle dune di Cape Cod, nello stato americano del Massachusetts. La battezza «Fo' castle», castello di prua, perché il cottage ha ben dieci finestre affacciate sull'oceano aperto e, ovunque Beston si volti, proprio come su una nave, l’oceano gli restituisce i suoi colori, la sua quiete, ma anche la sua furia. Incantato dalla misteriosa bellezza del paesaggio e dalla natura che circonda la sua casa, nel 1926 l'autore decide di trascorrere un anno intero in questo luogo solitario annotando, proprio come Thoreau, le sue riflessioni.












 
11. IL MONDO SOMMERSO - James Ballard

Uscito anche con il titolo Deserto d'acqua, è un romanzo di genere post apocalittico dove le radiazioni solari hanno fatto sciogliere le calotte polari sommergendo gran parte dell'Europa e dell'America Settentrionale in un arcipelago di lagune tropicali. Lo scienziato Robert Kerans ha l'incarico di perlustrare quel che resta di intere città sommerse dalle acque in seguito a una catastrofe naturale di dimensioni straordinarie, con temperature roventi e tropicali anche ai poli, e in mezzo a lagune malsane, metropoli irriconoscibili come di una civiltà scomparsa. Nel 1962 ancora non si parlava di riscaldamento globale.













12. IL MARE di Jules Michelet

Un classico della letteratura sul mare considerato da generazioni un testo di riferimento, "Il mare" di Michelet propone al lettore una molteplicità di approcci all'argomento - dall'oceanografia fisica all'evoluzionismo, passando per la vita delle balene, le sirene e i pirati del mare (i polpi) - e offre continuamente punti di vista diversi e inaspettati.
Jules Michelet scrisse Il mare nel 1860. Ma l'idea e la concezione del libro gli venne "uscendo da Athenais". Athenais fu la seconda moglie dello scrittore, saggista e storico. Il 3 settembre 1857 scrive sul diario "a cena le proposi un libro Il mare, cosa che le parve allettante".















13. THE TERROR - Dan Simmons

Il 19 maggio 1845, l'Erebus e la Terror, due velieri agli ordini di Sir John Franklin e di Francis Crozier, salpano dall'Inghilterra alla ricerca del leggendario Passaggio a Nordovest; verranno ritrovati anni dopo intrappolati nel ghiaccio artico. Sulla base di un documentato episodio storico, Simmons racconta un'allucinante avventura: gli equipaggi delle due navi, bloccati nella morsa del freddo e sprofondati nel silenzio spezzato solo dagli scricchiolii del ghiaccio e dalle tempeste di fulmini, si ritrovano a lottare contro gli elementi, ma anche contro la disperazione e la follia. Da questo libro è stata tratta una fortunata miniserie tv distribuita da Amazon Prime Video.













14. VIAGGIO DI UN NATURALISTA INTORNO AL MONDO - Charles Darwin

Nel dettaglio è il leggendario viaggio che ha dato i natali alla Teoria dell'evoluzione, questo diario trasformato in memoria ti porta nella mente di Charles Darwin durante il suo lungo viaggio intorno alle isole Galapagos. Documentando le attività quotidiane insieme alle scoperte rivoluzionarie della storia naturale, questo libro è un classico che getterà una nuova luce sul "padre dell'evoluzione" e sul suo viaggio attraverso il mare con la nave Beagle.












15. LA PERLA - John Steinbeck

È la storia di un povero pescatore di perle messicano, che s'immerge senza respiratore. Kino, Juana e il loro figlio, Coyotito, vivono in una modesta casa vicino al mare. Una mattina uno scorpione punge Coyotito, ma quando arrivano alla porta del dottore, vengono allontanati perché sono poveri indigeni e non possono pagare. Tutta la loro fortuna è nel trovare una bella perla che potrebbe assicurare alla sua famiglia una nuova ricchezza e una nuova vita tra cui un matrimonio in chiesa e un'educazione per suo figlio. Ma quando trovano la perla in molti nel villaggio la vorrebbero rubare...










16. IL LIBRO DELL'ESTATE - Tove Jansson

L'ultima isola abitata prima del mare aperto nell'arcipelago finlandese, un paesaggio selvaggio e incontaminato, la casa lontana dalla civiltà, una nonna e una nipotina e, silenzioso nume tutelare, il padre. Una vita quotidiana che segue i ritmi svagati delle vacanze e quelli capricciosi del tempo: qualche visita occasionale, tempeste, avventure, divieti trasgrediti, furtive spedizioni a isole altrui, navigazioni notturne.













17. AVVENTURA NELL'ARTICO - Arthur Conan Doyle
     (Sei mesi a bordo della baleniera Hope)

Nel 1880 un giovane studente di medicina chiamato Arthur Conan Doyle, decide di interrompere gli studi per imbarcarsi come medico di bordo su una baleniera diretta al Polo Nord. I lunghi mesi che seguiranno lo porteranno a scoprire un mondo nuovo per lui, tra esperienze inimmaginabili, coinvolgendolo in un pericoloso e cruento lavoro sulle banchise di ghiaccio dei mari artici con cacce sanguinose, animali feroci, esplorazioni e tempeste e comiche disavventure. E quando non bastano le parole, aggiunge minuziose illustrazioni: disegna barche, marinai, balene, orsi polari, panorami e tramonti tracciati a colori nei momenti di tranquillità, cullato dal rollio placido della nave.












18. LE PAROLE CHE NON TI HO DETTO - Nicholas Sparks

Theresa Osborne, giornalista di Boston, divorziata e con un figlio, durante una passeggiata sulla spiaggia trova una bottiglia con un messaggio dentro. Resterà colpita dalle struggenti parole che lo scrivente, un certo Garrett, rivolge alla defunta moglie. Attratta dal mistero e dalle emozioni che non comprende appieno, Theresa inizia la ricerca di quest'uomo che cambierà la sua vita. Ciò che le accade è inaspettato, forse miracoloso, un incontro che abbraccia tutte le nostre speranze di trovare qualcuno di speciale, di avere un amore vero e forte, senza tempo ed eterno.













19. LE RADICI DEL MARE - Leonardo Guzzo

In un paese circondato dal mare come il nostro diversi scrittori italiani hanno raccontato le vite e le speranze di chi al mare si affida per vivere. Nei racconti di Leonardo Guzzo Le radici del mare il mare non è solo un elemento ma anche una metafora di chi si avvicina alle sue acque ed è attratto dalle sue immensità, dal suo mistero, dalla sua relazione. Di Leonardo Guzzo vedi anche il suo secondo libro sul mare e dintorni   Terre emerse .











20. IL LIBRO DEL MARE - Morten Strøksnes

Il libro del mare, ovvero come andare a pesca di uno squalo gigante con un piccolo gommone sul vasto mare norvegese. Due amici, lo scrittore Morten Strøksnes e Hugo un eccentrico artista-pescatore, con un piccolo gommone, quattrocento metri di lenza, una catena di sei metri e un bue scozzese delle Highlands putrefatto come esca, partono alla caccia del grande squalo della Groenlandia un temuto abitante dei fiordi norvegesi al largo delle Isole Lofoten. I due uomini, Morten scrittore e padre in attesa, l'altro Hugo un artista indipendente, si imbarcano in una simile avventura perché il mare li chiama, innescando una profonda nostalgia nei due uomini norvegesi.

Vedi anche


un racconto di Charles Dickens

Charles Dickens racconta il terribile naufragio di un veliero colpito da un iceberg molti anni prima del Titanic





HATHOR. Romanzo del mare

Humbert Du Charbon

Tre uomini, un cane, una ragazza e uno sceicco nel mar d'Africa














VEDI ANCHE 









Scopri altri libri da leggere


Nessun commento :

Posta un commento