04 mag 2016

 

I vampiri dello spazio - Colin Wilson

Nel fanta horror di Wilson una antica minaccia invade la Terra

Verso la fine del 21° secolo, intorno alla fascia degli asteroidi, un gruppo di astronauti in esplorazione scopriranno una gigantesca nave spaziale che pare molto antica e messa male. All'interno gli astronauti vi troveranno dei corpi distesi, apparentemente senza vita, dentro alcune bare di vetro trasparenti simili a sarcofaghi egiziani. Recupereranno tre corpi, fra cui una affascinante donna in animazione sospesa e li porteranno sulla Terra. Ma non sanno cosa li aspetta.



Colin Wilson pubblicò I vampiri dello spazio nel 1976. Lo scrittore, saggista, studioso di misticismo e paranormale, aveva elaborato una sua filosofia chiamata Nuovo Esistenzialismo su una visione più ottimistica rispetto a quella di Sartre o Heiddegger. Autore di saggi sull' occultismo e civiltà scomparse, riporta in questo romanzo parte delle sue idee.

I vampiri di Wilson sono degli antichi alieni che si nutrono di energia vitale invece che di sangue come nelle rappresentazioni usuali. Ma anche esseri seducenti che cambiano corpo facilmente una volta ucciso le loro vittime. E ' quello che scoprirà Olaf Carlsen, il personaggio principale del libro, uno degli astronauti che entrerà in contatto sia fisico che psichico con gli alieni. Olaf troverà un alleato nel dr. Hans Fallada, uno scienziato alla ricerca del cosiddetto "vampirismo energetico", per trovare il vampiro donna sfuggito successivamente alla loro cattura insieme agli altri due fuggitivi. 

Nel corso delle loro indagini scopriranno che gli alieni possono trasferirsi da un corpo all'altro facilmente e inoltre sapremo, dagli studi di Fallada, che questa sorta di vampirismo energetico è un trasferimento di energia volontaria più generale, esistente in tutti gli esseri umani che trova riscontro tra la criminalità e la sessualità. 

In passato Fallada, nei suoi esperimenti sugli animali, aveva scoperto che in condizioni di rapimenti statici o eccitazioni dovuti al sesso e alla morte, venivano emesse delle particolari onde magnetiche dalle creature coinvolte, stati di energia psichica chiamate onde lambda che in determinate condizioni superavano alcuni limiti.
"Dalla mia teoria si può dedurre che esistono certe creature capaci di assorbire la linfa vitale di altre creature simili, o meglio, le loro forze vitali. Sono convinto che questo è il significato delle vecchie leggende sui vampiri, Dracula, eccetera."


Ma oltre a questa sorta di teoria New Age nel romanzo ci sono elementi classici del mistery horror, come un vecchio conte tedesco Ernest von Geijerstam, studioso eccentrico che vive isolato in una casa situata su un villaggio svedese, costruita sulle fondamenta di un antico e sinistro monastero che contiene delle bare, fra cui i resti di uno strano alchimista sepolto secoli prima. Il conte era stato l’autore di una ricerca chiamata Vampirismo Psichico, concludendo che i vampiri sono spiriti maligni con dei forti legami nelle leggende antiche.
"L'ho detto nel mio libro. Credo infatti che sia già esistito sulla Terra, nel lontano passato. Le leggende sui vampiri non sono soltanto favole."


Carlsen e Fallada faranno visita al conte per saperne di più sui vampiri dello spazio, ma rimarranno sorpresi nel vedere il vecchio avere un aria troppo giovanile per un uomo di 93 anni. Scopriremo che sono le sue tre assistenti a mantenerlo giovane con lo scambio di energia vitale
"Lo si potrebbe definire vampirismo benevolo. Quando uno è stanco, non ne consegue necessariamente che sia privo di energia. Potrebbe avere enormi riserve vitali, ma ci vuole uno stimolo per farle affiorare. Quando le ragazze vi danno energia femminile, questa risveglia le vostre riserve vitali, esattamente come farebbe uno stimolo sessuale."


Ma talvolta come nel caso degli alieni l'avidità di energia può essere fatale e invece di tenere in vita il soggetto lo si prosciuga uccidendolo. Seminando cadaveri. Per poter vivere fuori da un corpo vivente un vampiro ha bisogno di molta energia e concentrazione, qualcosa di simile che nell'occultismo viene chiamata "proiezione astrale".







Nel frattempo i vampiri spaziali cercheranno di impossessarsi dei corpi di personalità importanti come il Primo ministro inglese per poter fare avvicinare la loro astronave carica dei loro simili e avidi di energia vitale terrestre.

Nell' avvincente romanzo di Wilson I vampiri dello spazio, che esce ora nella collana Urania di Mondadori - a quasi 40 anni dalla sua prima pubblicazione - basato su teorie suggestive non ancora confermate dalla scienza (per questo siamo dentro un romanzo di fantascienza) fra una caccia spasmodica contro il tempo alle malvagie creature, insieme a sostituzioni di persona e delitti senza compassione, la soluzione verrà da un elemento inaspettato, tra forme violacee di energie fluttuanti e corpi spossati, mescolando suspense fantascientifica e una certa filosofia di fondo oscillante fra immortalità ed esistenza.



Una suggestiva immagine dal film Space Vampires (Lifeforce 1985)


  • Il film


Dal libro di Wilson nel 1985 venne tratto un film Space Vampires (Lifeforce) diretto da Tobe Hooper con la sensuale vampira Mathilda May e un direttore di manicomio interpretato da Patrick Stewart (X-Men). Nonostante effetti speciali notevoli realizzati dal premio Oscar John Dykstra, avvolto da cupe atmosfere apocalittiche, si discosta molto dal romanzo originale, correlandolo con la superstizione nefasta sul passaggio della Cometa di Halley che sarebbe avvenuta realmente l'anno dopo nel 1986. 



  • Il libro


Colin Wilson
I VAMPIRI DELLO SPAZIO
Mondadori 2016
ebook












Scopri altri libri da leggere


2 commenti :

  1. Curioso questo mix tra astronavi e monasteri.... si direbbe una lettura interessante. E' ancora in edicola? Certo che se quel fotogramma del film è rappresentativo del romanzo.. beh.. allora forse il giudizio andrebbe rivisto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film lo disconobbe anche l'autore, un B-Movie molto lontano dal romanzo sfornato solo per l'evento della cometa di Halley. Non saprei dirti se il libro è in edicola, io l'ho preso in ebook da amazon, in genere esce anche il cartaceo in questa collana.

      Elimina

  

 

L’estate raccontata da quattro scrittori

da Truman Capote a Hermann Hesse

 

Vai all’articolo