I

02 gen 2017

 

I 20 libri più interessanti del 2016

Le liste di fine anno sono una consuetudine per scoprire o riscoprire i libri che ci hanno accompagnato durante l’anno. Anche se può essere difficile escludere altri libri, ecco allora una lista speciale di 20 libri che ho trovato interessanti e curiosamente da leggere, usciti nel 2016 e segnalati in questo blog. I link vi rimandano alle schede delle recensioni più approfondite.

The Picture Book, Eastman Johnson (1855)


  • Il bambino in cima alla montagna  - John Boyne

John Boyne dopo il successo de Il bambino con il pigiama a righe pubblica sempre una storia di infanzia difficile, questa volta ambientata nella residenza di Adolf Hitler in Baviera che ci riporta nell'ambiente bellico con la sua prosa incantata, protagonista sempre un bambino insieme alla purezza perduta dagli eventi.
▶  Vai all'articolo completo




  • La scala di ferro - Georges Simenon

Georges Simenon è stato uno scrittore infaticabile, oltre al suo famoso Commissario ogni tanto passava ai romanzi duri e psicologici come questo, dove un uomo viene lentamente avvelenato dalla moglie, un romanzo straordinario narrato nell'angoscia del protagonista, fra i suoi pensieri funerei a cui non vuole sottostare, con una scala di ferro che rappresenta uno scenario di incomunicabilità.
▶  Vai all'articolo completo




  • L’arte di far soldi  - P.T. Barnum

P.T. Barnum (1810 - 1891) è stato un noto impresario e imprenditore americano, creatore del famoso circo, in questa guida mette su carta le sue idee geniali e le esperienze che stanno alla base del moderno marketing. Lui i soldi li ha fatti veramente incominciando a vendere dolciumi a cinque anni. ▶  Vai all'articolo completo






  • Teste mozze
Storie di decapitazioni, reliquie, trofei, souvenir e crani illustri - Frances Larson

L’autrice di questo curioso libro, Frances Larson, è un antropologa inglese che ha svolto una ricerca storica sulle teste mozzate, argomento oggi abbastanza inquietante, ma che nei secoli passati svolgeva un ruolo rilevante nella società. Si pensi ai ghigliottinati francesi o alle teste rimpicciolite di alcune tribù del Sud America, le teste umane esibite in nome della scienza, dell'arte, della politica, oppure le reliquie perdute e ritrovate per la fede dei pellegrini.
▶ Vai all'articolo completo 






  • Il naufragio della Golden Mary - Charles Dickens

Charles Dickens molti anni prima dell’affondamento del Titanic aveva scritto un racconto con delle strane analogie fra realtà e fantasia. La Golden Mary descritta da Dickens è un veliero di nuova costruzione che trasporta più di quaranta persone fra passeggeri e membri dell'equipaggio. Partirà da Liverpool diretta in America, ma alcuni iceberg la faranno affondare. Dickens racconta una storia intensa fra la disperazione dei superstiti e lo strazio di una madre che perderà la sua figlioletta: la piccola Lucy dai riccioli d’oro.  
▶  Vai all'articolo completo



Books and Candle, Matisse (1890) 

  • Il bazar dei brutti sogni - Stephen King

Stephen King da molti è considerato il Dickens dei giorni nostri con i suoi racconti che esplorano l’orrore quotidiano. In questo Bazar ci narra 20 storie prendendo il lettore per mano e portandolo nel suo universo "come un venditore, uno che vende solo a mezzanotte"
▶  Vai all'articolo completo






  • I vampiri dello spazio - Colin Wilson

Colin Wilson è stato uno scrittore, saggista e studioso di misticismo. In questo romanzo fanta-horror elabora una sua teoria: i suoi vampiri sono degli antichi alieni che si nutrono di energia vitale e usano la Terra per riprendersi da un lungo sonno millenario.
▶ Vai all'articolo completo 







  • Racconti d’amore e guerra - Louisa M. Alcott

L’autrice di Piccole donne Louisa M. Alcott in gioventù svolse funzioni di infermiera militare durante la guerra di secessione. Da questa esperienza nacquero gli Hospital Sketches, i bozzetti ospedalieri dove con tono tragicomico racconta le esperienze di una dickensiana protagonista chiamata Tribulation Periwinkle, prendendo di mira i medici e i loro modi frettolosi e bruschi. La raccolta contiene anche due racconti di amori interrazziali poco tollerati dalla società dell’epoca.
▶  Vai all'articolo completo








  • Campo di concentramento senza lacrime - Sergio L. Duma

L’espressione che dà il titolo al libro di Sergio L. Duma venne coniata dallo scrittore Aldous Huxley per definire una società controllata e ridotta in schiavitù. L’autore ne fa un thriller suggestivo sospeso fra horror e noir.
▶  Vai all'articolo completo









  • Porca vacca - David Duchovny

Il popolare attore di X-Files, David Duchovny si cimenta come scrittore in un libro dove racconta le tragicomiche avventure di una mucca che vuole sfuggire alla macellazione scappando in India. Ambientalista e vegetariano, Duchovny si rivela in questa gradevole satira, uno scrittore brillante particolarmente abile.
▶  Vai all'articolo completo






Karin reading, Carl Larsson 1904

  • La principessa Rapa e altre fiabe - F. Schönwerth

Il tedesco F. Schönwerth fu un contemporaneo dei fratelli Grimm e come loro raccolse nella sua regione in Baviera racconti affidati alla narrazione dei popolani.  Pubblicati in tre libri fra il 1857 e il 1859 vennero poi dimenticati, fino al 2009, dove una studiosa li trovò dentro una cassa di legno. Le 80 fiabe presenti nel volume parlano di incantesimi, creature sovrannaturali, e personaggi astuti e coraggiosi. Ma non troviamo le classiche fanciulle smarrite, piuttosto fanciulli o novelli Cenerentoli costretti a subire angherie.
▶  Vai all'articolo completo





  • Il viaggio di Lea -  Guia Risari

Lea è una bambina rimasta senza genitori morti in un incidente. Viene accudita dal nonno, ma ha molte domande, prima fra tutte il perché della sofferenza e della morte. Con uno speciale gatto rosso si metterà in cammino alla ricerca di queste risposte incontrando perfino la morte stessa, una vecchina dagli occhi cangianti che emana un profumo dolciastro. L'autrice Guia Risari ne fa un romanzo di formazione per grandi e piccini.
▶ Vai all'articolo completo 






  • Shaft - E. Tidyman

John Shaft venne creato negli anni ‘70 dallo scrittore E. Tidyman. Fu il primo detective nero della storia letteraria. Shaft si muove con sfrontatezza per le strade di New York,  alla maniera dei detective stile Marlowe e Sam Spade, fra spacciatori e mafiosi. Gli venne dedicato un film indimenticabile.
▶  Vai all'articolo completo







  • Il villaggio che votò la teoria della Terra  piatta - R. Kipling

Rudyard Kipling è noto per i suoi libri della giungla e altri romanzi coloniali. Questo racconto invece è una satira sul potere dei mass media nei primi anni del ‘900. Una truffa ben organizzata in un piccolo villaggio modello inglese.
▶ Vai all'articolo completo








  • Il passeggero del Polarlys - G. Simenon

Simenon viene riscoperto da Adelphi con un romanzo ambientato nel nord Europa ai confini con il circolo polare artico. Una nave mercantile, il Polarlys, degli strani passeggeri, e il suo comandante che indagherà su un enigmatico omicidio con radici in Francia.
▶  Vai all'articolo completo





Reader, Tobias Abraham Joel (1913-1996) nypl.digitalcollections



  • Febbre - Mary B. Keane

Il titolo di questa biografia romanzata forse è poco attraente, ma la storia della donna più pericolosa d’America è vera. La prima portatrice sana di febbre tifoide nella New York del 1900. Mary Mallon era inconsapevole di essere infetta, lei voleva solo essere una brava cuoca.
▶  Vai all'articolo completo






  • Il possidente - John Galsworthy

Questo è il primo libro di una saga da Nobel. L’autore inglese John Galsworthy (premio Nobel nel 1932) creò una famiglia borghese e snob: i Forsyte. Caratteristiche dei Forsyte sono: l'individualismo estremo, l'egoismo, il disprezzo per tutto ciò che è straniero, un forte senso della proprietà, anche delle proprie mogli.
Vai all'articolo completo






  • Il mio corpo ed io - René Crevel

René Crevel è stato un giovane difficile "un ragazzo taciturno, timido e isolato" . Nato nel 1900 verrà attratto da Breton e il surrealismo. Si trovò nella Parigi della generazione perduta fra intellettuali e artisti che credevano in qualcosa di nuovo. Tradotto per la prima volta in Italia, questo scritto è una sorta di confessione esistenziale di un figlio del secolo morto a 35 anni.
▶  Vai all'articolo completo






  • Daphne - Tatiana de Rosnay

L’autrice di questa biografia è Tatiana de Rosnay (La chiave di Sara). Ammiratrice della scrittrice Daphne Du Maurier gli ha dedicato questo romanzo di una vita, camminando sui suoi passi, le sue case, la Cornovaglia, raccontando una storia coinvolgente su una scrittrice che non voleva essere considerata romantica.
▶  Vai all'articolo completo







  • La via del vizio - Bram Stoker

Il primo romanzo dell’ autore di Dracula non era una storia di vampiri, ma pur sempre un orrore sociale, una storia di un uomo che senza un lavoro e una famiglia da mantenere, cadrà nella spirale dell’alcool e della violenza compiendo infine un efferato omicidio. Uno scritto inedito uscito nel 1875 su una rivista, scoperto solo nel 1999.
▶  Vai all'articolo completo



Naturalmente i libri trattati e segnalati in questo blog sono molti di più, perciò vi invito a consultare le pagine del menù in alto dove troverete altri libri consigliati o recensiti nell'anno passato.








Scopri altri libri da leggere


4 commenti :

  1. Splendida classifica con chicche assolutamente da approfondire, tipo il racconto di Kipling. Grazie della dritta ;-)

    RispondiElimina
  2. Vero, Kipling è stato una sorpresa gradevole. In realtà dovrei ringraziare l'ufficio stampa della casa editrice Elliot che me lo ha fatto avere.

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia questa classifica!! Ho segnato nella mia booklist Dickens, Alcott, e Kipling in primis.

    RispondiElimina
  4. Grazie! Ottima scelta i classici imperdibili :)

    RispondiElimina

CURARSI CON I LIBRI
Rimedi letterari per ogni malanno

Si può guarire con i libri?  E' quello che ci propongono Ella Berthoud e Susan Elderkin in Curarsi con i libri (Sellerio).