I

06 ott 2016

 

3 Libri per bambini di Guia Risari

Il volo della famiglia Knitter, Il pigiama verde, Se fossi un uccellino. Tre passi nella fantasia e nell'immaginario per i più piccoli sull'essenza della libertà

In genere questo blog non si occupa di libri per bambini, ma è probabile che i lettori di questo articolo abbiano dei figli piccoli o nipotini a cui raccontare delle belle storie illustrate. E' quello che troverete in questi tre nuovi libri di Guia Risari, scrittrice che ho già proposto con il romanzo per i più grandicelli  Il viaggio di Lea,  oltre alla poesia delle parole affascinano in queste pagine le belle illustrazioni delle storie narrate.





Il volo della famiglia Knitter, illustrato da Anna Castagnoli, racconta di una famiglia normale: mamma, papà, un cane, un gatto e un canarino. Sarà proprio il canarino a cambiare la loro vita in un pomeriggio afoso. Sulla base di un desiderio con la frase pronunciata da papà Knitter  "Cosa non darei per poter volare... Me ne andrei in campagna all’aria fresca!".  Il canarino lo prenderà in parola e insegnerà alla famiglia a volare. Nonostante qualche piccolo incidente non ci vorrà molto perché ognuno disporrà di un suo stile di volo.

Papà Knitter, vista la mole, aveva il volo pesante e maestoso di un condor. Mamma Knitter filava dritta e leggera come una tortora. Il figlio Knitter 1 volava inquieto come un passero; il figlio Knitter 2 amava le curve strette delle rondini. Cane e gatto avevano uno stile un po’ disordinato, quasi nuotassero. Non erano un bello spettacolo, ma non importava. Quel che contava era l’efficacia del volo.

Così la famiglia Knitter si alzerà in volo fra prati verdi e laghi scintillanti, evitando ogni tanto qualche nuvola grigia e puzzolente vicina alla città. Il canarino li guiderà verso territori senza ostacoli fra profumo di terra e di mare. Fino a trovare la loro isola-paradiso coperta di muschio verde e deliziosi cespugli di mirtilli. Il tempo pare passare in fretta per la famigliola imparando a pescare e distinguere funghi buoni da quelli velenosi. Ma si domanderanno perché tornare a casa, quando è possibile continuare ancora il meraviglioso viaggio. Così i Knitter apriranno le braccia e con un balzo si troveranno ancora in aria, guidati dal canarino senza una destinazione ma solo la gioia di volare. Quando hai imparato a volare non puoi più restare a terra. Una storia che porta il lettore a riflettere sull'essenza della libertà con le delicate immagini sulle pagine che scorrono davanti agli occhi del lettore come un sogno stesso.






Il pigiama verde, illustrato da Andrea Alemanno, vede Andrea, un bambino capriccioso che si mette sempre ad urlare finché non l'ha vinta. Odia mettersi il pigiama e andare a letto mentre i grandi si dedicano ad attività interessanti. Un giorno però il padre gli farà un regalo: un particolare pigiama verde che esaudisce i desideri. Il suo primo desiderio sarà di volare. Così dopo averlo indossato si ritroverà fra le alte nuvole, superando gli uccelli, farà capriole nell'aria guardando il mondo sotto che gli appare fantastico.
Poi desidererà vedere il mare e immergersi dentro le acque cristalline. Allora la tuta verde diverrà impermeabile e si ritroverà sotto un atollo fra pesci di ogni dimensione e colore, coralli e polipi cangianti. Il papà gli chiederà se vuol andare nella giungla, così Andrea si troverà subito fra liane, fitti alberi e scimmie dalle lunghe braccia.
Infine vorrà visitare lo spazio stellato, trovandosi dentro un universo di luci e colori, e un pianeta arido con crateri e montagnole, incontrando una sfera azzurra, bianca e verde, illuminata dal sole. Dopo tutte queste avventure però si sentirà stanco, rendendosi conto che il suo unico desiderio, ora, sarà di mettersi a letto, lasciandosi andare sul suo cuscino: lo aspetterà ancora una notte di sogni con il suo bel pigiama verde.
Occorre guardare le cose con occhi diversi affinché si riesca a trovare ciò che si desidera.




Se fossi un uccellino, illustrato da Simona Mulazzani, vede una bambina alla finestra che segue un uccellino nelle sue evoluzioni fra rami di ciliegio e fiori rosa, immedesimandosi nella vita semplice dell'animale. 

Se fossi un uccellino. Aspirerei l’aria del mattino con tutti i profumi che amo. La rugiada, i vapori della luna, i sospiri della terra.

Mangiando semi e briciole dimenticate, bevendo poche gocce da una fontanella, lanciandosi in volo verso l'infinito, attraversando arcobaleni colorati, o bagnarsi le ali con la pioggia, asciugarsi col vento, ma alla fine arriverebbe a destinazione, salutando il sole e scendendo sulla terra, unendo come un nastro invisibile due universi ed essere felice. Nella nostra vita complicata talvolta si dovrebbe uscire dal nostro mondo e mettersi nei panni della semplice vita di una piccola creatura animale. 

Un filo comune lega questi racconti: l'idea di stare a contatto con la natura, di assaporare la vita nella sua semplicità, fare capriole sui prati, ascoltare il mondo naturale che ci circonda, lontano dalle nostre grigie città. Sentire l'odore dell'erba verde o il vento accarezzare i capelli, allontanarsi per pochi attimi con la fantasia, e in questo caso gustare le splendide illustrazioni colorate e vivide che accompagnano le storie dell'autrice.


Guia Risari è traduttrice, scrittrice di numerosi saggi, racconti e romanzi fra cui La porta di Anne (2016), Il Decamerino (2015), Il taccuino di Simone Weil (2014). Fra i saggi Jean Amery il risentimento come morale (2016).






  • I libri presentati


Il volo della famiglia Knitter
36 pagine
Bohem Press Italia 2016

Il pigiama verde
35 pagine
Coccole Books 2016

Se fossi un uccellino
32 pagine
La Spiga edizioni 2016












Scopri altri libri da leggere


Nessun commento :

Posta un commento

CURARSI CON I LIBRI
Rimedi letterari per ogni malanno

Si può guarire con i libri?  E' quello che ci propongono Ella Berthoud e Susan Elderkin in Curarsi con i libri (Sellerio).