29 set 2016

 

Novità Libri | Ultime uscite al 19 settembre 2016. Clara Sanchez, Elizabeth J. Howard e altri

Fra i libri novità in libreria a settembre segnalo il romanzo di Clara Sanchez Lo stupore di una notte di luce seguito de Il profumo delle foglie di limone, best seller nel 2012. Il terzo libro di una fortunata saga quella dei Cazalet, Confusione di Elizabeth J. Howard. La fiaba per adulti di Susanna Tamaro La tigre e l'acrobata. Il ritorno al fanta-thriller di Peter Høeg con L'effetto Susan, già autore best seller de Il senso di Smilla per la neveE poi  due libri classici intramontabili: La freccia nera di Stevenson in nuova traduzione, e una mega raccolta di sei romanzi dello scrittore americano Henry James.




Lo stupore di una notte di luce - Clara Sánchez
398 pagine
Garzanti

Clara Sánchez con Lo stupore di una notte di luce pubblica il seguito di uno dei romanzi più venduti e amati degli ultimi anni: Il profumo delle foglie di limone tornando a raccontare di Sandra e Julián. Narrando una verità sconvolgente che pochi conoscevano. Una storia intensa sulla forza delle scelte e il coraggio di non tradirle. Sulla impossibilità di dimenticare il male e sulle colpe che devono essere punite. Una storia di amore e speranza là dove nessuno crede possa ancora attecchire.
Sandra cercherà di proteggere il suo bambino che si troverà in pericolo, scoprirà che due vecchietti accolta come una figlia, in realtà erano due nazisti con le mani sporche di sangue innocente.
"Nacque alle undici e mezzo del mattino, e fin dal primo istante facevo fatica a separarmi da lui. Restavo imbambolata a contemplarlo, affascinata: era un miracolo. La sua pelle rosa e gli occhi socchiusi, attraverso i quali entravamo a poco a poco noi che lo circondavamo, concentravano il potere di tutti i poteri misteriosi.
Lo chiamai Julián, che con il passare dei giorni gli altri, senza che potessi fare niente per evitarlo, pian piano trasformarono in Janín. E non spiegai mai né a Santi – il padre del bambino – né alla mia famiglia il motivo di quel nome. Non avrebbero capito perché un uomo che avrebbe potuto essere mio nonno e che era entrato da poco nella mia vita avesse più influenza su di me rispetto a loro. Neanch’io lo avrei capito. I legami forti sono riservati all’amore o alla famiglia, non a un estraneo di ottant’anni con cui prima non si è condiviso niente".




Confusione. La saga dei Cazalet Vol. 3 - Elizabeth J. Howard
526 pagine
Fazi

Il romanzo è parte di una saga in cinque volumi sulla famiglia Cazalet, le Cazalet Chronicles, sui modi in cui la vita inglese è cambiata durante gli anni della guerra, in particolare per le donne, volumi scritti nel corso della carriera letteraria da Elizabeth J. Howard (1923 – 2014). Confusione riprende le vicende dei Cazalet dal marzo del 1943, dopo un anno dal punto in cui si erano interrotte sul secondo volume.
Dopo la frivolezza dei primi anni, termina la lunga attesa per mostrare l’ingresso nel mondo delle giovani Cazalet. La guerra, ormai prossima alla fine, aprirà un mondo nuovo, più moderno e libero. Lungo la strada, i suoi personaggi affronteranno i dolori della maggiore età: Polly e Clary si innamoreranno dello stesso uomo, Louise soffrirà il parto da sola, e Zoe avrà una relazione con aviatore americano.








La tigre e l'acrobata - Susanna Tamaro
149 pagine
La nave di Teseo

E' una fiaba per adulti "In un periodo di inquietudine come quello che stiamo vivendo, in cui il grande smarrimento e il terrore, purtroppo, sono all’ordine del giorno, una favola può aiutarci e farci solo del bene", ha spiegato l'autrice in una intervista all’HuffPost.
Piccola Tigre vive tra le foreste innevate e la Taiga, dividendo l’infanzia con un fratello che segue l’istinto della specie. Lei, al contrario, si mette a riflettere sulla propria natura e sul mondo. Vuole sapere. Ma ciò ne farà un essere unico e fragile, suscitando l’angoscia della mamma tigre che in gioventù aveva avuto un incontro con uno sciamano-tigre avvertendola del pericolo umano, l'unico in grado di uccidere una tigre non per necessità ma per invidia. Ma lei vuole conoscere questo essere da cui stare lontano. Nel suo cammino Piccola Tigre scoprirà questi umani inquietanti e mutevoli  da cui difendersi. L’incubo dell’uomo cattivo prenderà forma una mattina quando dei mercanti cacciatori  narcotizzeranno Piccola Tigre e la venderanno a un circo. La sua vita non sarà più la stessa




 



L'effetto Susan - Peter Høeg
333 pagine
Mondadori

L'autore del best seller Il senso di Smilla per la neve, ritorna in questo fanta-thriller con una nuova eroina  Susan Svendsen , una scienziata di fisica quantistica, che dopo un viaggio in India insieme alla sua famiglia, verranno accusati di una serie di reati. Dei quattro componenti Susan è quella più determinata e intelligente, distaccata in un mondo tutto suo. Ha la capacità mentale di convincere i suoi interlocutori. Un funzionario danese riesce a tirare fuori Susan di prigione e riportare tutti in Danimarca. Ma la salvezza e l'immunità dal processo indiano hanno un prezzo. Le verrà affidata una missione che non può rifiutare: in una Copenaghen irreale, dovrà rintracciare i membri di una misteriosa Commissione per il Futuro e il verbale della loro ultima riunione ove si accenna che il pianeta è in pericolo.
"È strana, la paura. Non è solo nel corpo e nella coscienza: quando la si vede si scopre che impregna l’ambiente fisico circostante, spazi e pareti. E può rimanerci attaccata a lungo. Forse questa stanza e questo edificio rimarranno impregnati di orrore per mesi o anni. Tutto il mio organismo mi urla di correre via e uscire all’aria aperta.
È per i miei figli che rimango seduta. Io ho quarantatré anni, ho avuto i miei giorni di gloria. O comunque ho avuto la possibilità di averli. Ma i gemelli hanno tutta la vita davanti. Volevo fare tutto ciò che posso perché abbiano un futuro.
Dopo essere rimasta seduta qualche minuto mi alzo, esco sulla veranda e tiro su dai polsi di Margrethe Spliid le maniche del cardigan, prima una, poi l’altra. Su entrambe le braccia ci sono degli ematomi. E non sono dei piccoli segni blu lasciati dal cardigan di cachemire troppo stretto. Sono quindici centimetri di ecchimosi gonfie.
Mi siedo di nuovo sulla sedia per un paio di minuti, poi mi avvicino al tappeto nell’angolo.
Non è un tappeto, è sangue."









La freccia nera - Robert L. Stevenson
296 pagine
Feltrinelli

Con il sottotitolo Una storia delle Due Rose, ritorna il classico di  Stevenson  in una nuova traduzione. Lo scrittore, noto ai lettori per Lo strano caso del Dottor Jekyll, e L'isola del tesoro, affronta con La freccia nera il genere storico avventuroso. Apparso nella rivista Young Folks nel 1883 venne pubblicato in volume nel 1888.
Dick Shelton, il giovane eroe de La freccia nera, inizia con l'essere completamente incerto su quale lato stare in guerra. Anche il suo tutore, Sir Daniel, oscilla determinato ad attendere l'ultimo minuto unendosi poi alla parte vincente. Quando Dick scoprirà che il suo tutore cospirò per l'omicidio di suo padre, allora saprà da che parte stare.

Il primo capitolo de La freccia nera pubblicato sulla rivista Young Folks

La storia, ambientata durante la guerra delle Due Rose (1453-1487), narra del protagonista Dick Shelton che diventerà un cavaliere, salvando la sua Lady Sedley e ottenendo giustizia per l'assassinio di suo padre. Dick si unirà con una banda di fuorilegge, chiamata la "Freccia nera" che vivono nella foresta di Tunstall, guidati da Ellis Duckworth, amico del padre di Dick e ingiustamente accusato del suo omicidio. La missione de La freccia nera è quella di liberare il territorio dai tiranni che hanno oppresso per anni gli abitanti di Tunstall.
"All’improvviso uomo e comari udirono lo scalpitio di un cavallo lanciato al galoppo, e subito dopo videro sbucare dal bosco e attraversare con fracasso il ponte il giovane messer Richard Shelton, il pupillo di sir Daniel. Il signorino doveva sapere qualcosa. Gli fecero allora cenno di fermarsi, poi gli domandarono spiegazioni. Dick, un ragazzo di neppure diciott’anni, abbronzato, occhi grigi, in giubba di pelle di daino con il colletto di velluto nero, un cappuccio verde sulla testa e una balestra d’acciaio a tracolla, tirò le redini senza farsi pregare. A quanto pareva, il corriere aveva portato grandi notizie. C’era aria di battaglia campale. Sir Daniel convocava d’urgenza a Kettley tutti gli uomini che sapessero tirare con l’arco o reggere un’alabarda se non volevano incorrere nella sua ira, ma Dick non sapeva per chi dovevano combattere né dove. Sir Oliver era atteso a momenti, e Bennet Hatch si stava già armando perché era lui che doveva guidare il plotone di rinforzi.
“È la rovina di questa dolce terra,” disse una donna. “Quando i baroni si fanno la guerra, i contadini si riducono a mangiare radici.”
“Ma no,” disse Dick. “Tutti quelli che ci seguiranno avranno sei pence al giorno, e gli arcieri dodici.”







I grandi romanzi - Henry James
1720 pagine
Newton Compton

L'editore Newton Compton riunisce in un unico volume sei romanzi dello scrittore americano: Ritratto di signora, L’americano, Washington Square, Le bostoniane, Le ali della colomba e Giro di vite.
Nelle opere di James vi è al centro il dramma psicologico dell’individuo, il conflitto interiore con l’ambiente sociale, insieme con il contrasto tra vecchio e nuovo mondo. Contrasto vissuto in prima persona dallo scrittore americano naturalizzato inglese. Gli stessi temi tra appartenenza ed estraneità sono al centro di Ritratto di signora, dove una giovane e ricca donna americana cercherà di inserirsi in una apparente e decadente società europea.
Fra l'indagine psicologica sui personaggi, i loro desideri che si infrangono contro le rigide norme sociali, si ha il melodramma di L’americano; la tragicomica storia di Washington Square; l’affresco storico-sociale di Le bostoniane; la vicenda dell’ereditiera Milly Theale in Le ali della colomba; e poi quel capolavoro della letteratura fantastica che è Il giro di vite


▶ Vedi altri  libri novità





Scopri altri libri da leggere


Nessun commento :

Posta un commento

  

 

L’estate raccontata da quattro scrittori

da Truman Capote a Hermann Hesse

 

Vai all’articolo