04 ago 2014

 

L'enigma della camera chiusa. 12 Delitti impossibili della narrativa classica gialla

Se vi piacciono gli enigmi e a volte li risolvete prima dei loro autori, oppure li leggete per vedere come va a finire la storia, vi propongo qui alcuni gialli del genere mistero della camera chiusa.  Questo è un sottogenere della narrativa poliziesca in cui un reato, quasi sempre omicidio, viene svolto in circostanze apparentemente impossibili.  Il reato in questione, in genere comporta una scena del crimine dove nessun intruso sarebbe potuto entrare, per esempio una stanza chiusa a chiave dall'interno. A seguito di altre convenzioni del classico romanzo poliziesco, il lettore viene normalmente coinvolto a volte con dei puzzle e con tutti gli indizi apparenti, incoraggiato a risolvere il mistero prima che la soluzione riveli un culmine drammatico.

Auguste Dupin


I delitti della Rue morgue  di E. A. Poe del 1841, forse uno dei primi racconti polizieschi che presenta già elementi affini alla camera chiusa. Due efferati omicidi vengono svolti in un appartamento dove porte e finestre sono ermeticamente chiuse dall'interno e senza altri passaggi dall'esterno. Il detective Auguste Dupin indaga.





Tutti i racconti 
e le poesie - Poe






Ne La pietra di luna  di Wilkie Collins del 1868 abbiamo un maledetto diamante indiano il Moonstone che scompare dopo la una festa di compleanno dalla stanza dove è riposto. Un delitto misterioso e coinvolgente si svolge in una casa di campagna inglese; un grande cast di potenziali sospetti è coinvolto, ciascuno con molti moventi, e opportunità; un incompetente poliziotto viene sostituito da un celebre investigatore che, dopo una ricostruzione degli elementi chiave del delitto, si presenta con una spiegazione soddisfacente del puzzle, sulla base di una brillante analisi degli indizi. Infine, c'è un epilogo pieno di sorpresa, emozione e una soluzione plausibile. Il diamante ha un grande significato religioso, oltre ad essere estremamente prezioso, e tre sacerdoti indù daranno la loro vita per recuperarlo. Questo romanzo inaugura il genere poliziesco, il primo nella storia della letteratura inglese di genere, anche se con stile ottocentesco è ancora uno dei migliori romanzi polizieschi che doveva essere citato.

La pietra di luna
nuovo in edizione Garzanti
usato in edizione Oscar Mondadori 1976














Nel Il grande mistero di Bow  di Israel Zangwill (1892) un pensionante della signora Drabdump viene scoperto con la gola tagliata, la camera chiusa dall'interno e nessuna traccia di un omicida e non si capisce come un assassino avrebbe potuto entrare da dentro o fuori. Probabilmente il primo vero locked room  quindi ancora un classico.









I QUATTRO GIUSTI


Con I quattro giusti  di Edgar Wallace (1905) un ministro britannico viene minacciato e rapito da alcuni malviventi , anche se Scotland Yard si mette alla ricerca il ministro verrà trovato - da solo - in una stanza chiusa a chiave dall'interno e protetta dall'esterno.











IL MISTERO DELLA
CAMERA GIALLA


La signorina Stangerson ne Il mistero della camera gialla  di Gaston Leroux (1908) viene trovata gravemente ferita, aggredita in una stanza chiusa al Chateau du Glandier. Joseph Rouletabille indaga. Tecnicamente Leroux fornisce mappe e planimetrie mostrando il fatto che un aggressore non sarebbe potuto entrare o sfuggire, eppure qualcuno lo ha fatto. Leroux è stato anche l'autore de Il fantasma dell'opera. 








La valle della paura

Anche Conan Doyle nel 1915 si cimenta con questo genere e nella  La valle della paura  un uomo viene colpito e sfigurato con un fucile a canne mozze in un castello inespugnabile dove l'unico ingresso è sigillato. Cosi come nei racconti L'avventura della banda maculata', Il caso dell'uomo deforme, Il paziente interno e il romanzo Il segno dei quattro.












chesterton- racconti

TUTTI I RACCONTI GIALLI

Padre Brown nel racconto  L'oracolo del cane  di Chesterton (1926) trova un uomo accoltellato a morte in una casa estiva in cui ogni via di accesso è bloccata e nessuna arma del delitto si trova.










Le tre bare- J.D. Carr- Mondadori

LE TRE BARE



Le tre bare  è un romanzo giallo di John Dickson Carr del 1935, ed è il sesto della serie che ha per protagonista il dottor Gideon Fell. È un classico enigma della camera chiusa ed è stato ripetutamente votato come miglior romanzo giallo di sempre.









In  Sei delitti senza assassino  (1939) di Pierre Boileau  sotto gli occhi di vicini e passanti una donna dal terzo piano di un edificio urla terrorizzata, c’è un assassino in casa, si sentono dei colpi di pistola poi la donna scompare cadendo all’indietro, e delle sagome di due uomini in lotta vengono notati dai passanti. Chi ha gravemente ferito la signora Vigneray e ucciso il marito non si trova. Apparentemente nell’appartamento non c’è via di fuga è la porta è chiusa dall’interno con l'arma del delitto scomparsa.
Pierre Boileau è anche l'autore del giallo La donna che visse due volte da cui  Alfred Hitchcock  ha tratto l'omonimo film.







Immagine dal film Dieci piccoli indiani 1945

Il classico noto Dieci piccoli indiani di Agatha Christie (1939) mette in gioco alcune persone colpevoli di segreti nascosti, invitati in un'isola al largo della costa del Devon, dove poi cominciano a venire assassinati uno ad uno. Quando rimangono solo due di loro il divertimento comincia davvero.



John Dickson Carr
Rombi di tuono 

per il dottor Fell 

Rombi di tuono per il dottor Fell - Dickson Carr
Durante un soggiorno nella baita di montagna del Führer, Matthews il facoltoso fidanzato dell'allora diva del cinema Eve Ferrier era precipitato da una terrazza: lei si trovava da sola con lui ed era appena stata nominata sua erede...Adesso diciassette anni dopo Eva vive a Ginevra e vorrebbe definitivamente rimuovere tutte le malignità e i pettegolezzi sul suo conto. Questo perché lei chiama i due testimoni del lontano episodio del 1939.  La figlia di un uomo d'affari inglese accetterà un invito nella residenza di Eve a Ginevra, e si teme che in qualche modo la storia possa ripetersi. Uno strano incidente si verifica: una bottiglia che dovrebbe contenere profumo, che è nella sua borsa, contiene in realtà, a sua insaputa, acido solforico. Il giorno dopo un altro grave incidente accade, quando Eva, nella sua villa, cade da un alto balcone, in un burrone sottostante, come se fosse stata gettata da qualcuno. Solo Audrey De Forrest è vicino, ma non abbastanza per averla spinta. Stranamente, questa morte è molto simile a quella di Matthews. Il detective dilettante Gideon Fell si occuperà del caso. Un classico romanzo di Dickson Carr, che non è propriamente incentrato su una camera chiusa, come è solito per lui, ma su un interessante variante del delitto impossibile.













L'enigma della stanza impenetrabile  di Derek Smith (1953) Polillo editore 2016,  è uno di quei capolavori dimenticati che secondo la rivista Publisher's Weekly contiene "uno dei più intelligenti e scaltri delitti impossibili di tutti i tempi". I delitti commessi sono in realtà due, entrambi anormali che appartengono di diritto alla categoria dei cosiddetti delitti della camera chiusa.
Tutto ruota su un “segreto di famiglia” legato anche ad una certa stanza della residenza di famiglia, detta “La Stanza del Passaggio” dove sia un padre e un figlio sono morti in passato. Da allora pare che la stanza sia maledetta. Il giovane investigatore dilettante Algy Lawrence si prenderà cura del caso ma un secondo delitto, connesso al primo, avviene dentro la stanza chiusa dal di dentro...







I delitti della camera chiusa- Polillo editore

Riguardo ai racconti sempre su questo tema segnalo la raccolta  I delitti della camera chiusa  di Autori Vari, Polillo editore. In questa antologia sono stati inseriti tredici racconti scritti da altrettanti autori in un arco di tempo che va dal 1897 al 1962.
(disponibile anche su Feltrinelli ) 


Inoltre aggiungo un giallo Mondadori  La morte sotto chiave. I delitti della camera chiusa, a cura di Antonio Bellomi (Il Giallo Mondadori Presenta n. 8, giugno 1996)
segnalato da  Archivi di Uruk .





Ti potrebbe interessare anche l' articolo

10 Storie enigmatiche della letteratura poliziesca






I libri citati 

I delitti della Rue Morgue di E.A. Poe
La pietra di luna di Wilkie Collins
Il grande mistero di Bow di Israel Zangwill
I quattro giusti di Edgar Wallace
Il mistero della camera gialla di Gaston Leroux
La valle della paura e i racconti di A.Conan Doyle, anche in Tutto Sherlock Holmes
L' oracolo del cane di G.K. Chesterton in Tutti i racconti gialli
Le tre bare di John Dickson Carr
Dieci piccoli indiani di Agatha Christie
I delitti della camera chiusa. AA.VV.
Sei delitti senza assassino di Pierre Boileau, Giallo Mondadori 3095 2013
Rombi di tuono per il dottor Fell- John Dickson Carr, Mondadori
L'enigma della stanza impenetrabile di Derek Smith, Polillo 2016

Tutti i racconti del mistero, dell'incubo e del terrore







Scopri altri libri da leggere


2 commenti :

  1. Una indigestione da Agatha Christie in età pre-adolescenziale mi aveva tenuto lontana dai gialli per lungo tempo. Ultimamente li sto riscoprendo e con nuova lena. Magari, come hai fatto tu, parto da Poe, i cui racconti non sono mai solo intreccio o solo enigma, e seguo questo iter...saltando Dieci piccoli indiani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta! Infatti non sapevo se inserire la Christie visto che è molto conosciuta, ma mi sono lasciato trascinare, hai comunque l'imbarazzo della scelta. :)

      Elimina

  

 

L’estate raccontata da quattro scrittori

da Truman Capote a Hermann Hesse

 

Vai all’articolo