I

10 giu 2014

 

4 Romanzi e una stagione. Libri da leggere sull'estate

L'estate sui libri. Una stagione di amicizie, tradimenti, riflessioni, talvolta descritta con situazioni infelici altre volte gioiose, ma non certo meno importanti che ci lasciano pur sempre coinvolgere in sogni o illusioni da parte dei loro narratori creando un profondo legame con i lettori. Vediamo alcuni libri noti o poco noti.





Incontro d'estate di Truman Capote
Il primo romanzo di Truman Capote si svolge a New York intorno al 1945. Il manoscritto si pensava fosse stato perso o distrutto, ma è stato poi ritrovato e pubblicato nel 2005.
In una calda estate nella grande città Grady McNeil una giovane dell' upper class si rifiuta di accompagnare i genitori nel loro consueto viaggio estivo in Francia. Rimasta sola in città la ragazza viene sentimentalmente coinvolta con Clyde Manzer un parcheggiatore che aveva già conosciuto prima. La storia fra i due poco dopo incomincia a diventare difficile, lei vuole sentirsi libera senza essere condizionata da nessuno, poi c'è anche la differenza sociale lei ricca lui povero, ma a complicare la situazione c'è anche un altro pretendente Peter Bell innamorato della ragazza.









Nell'estate del 1912 Francie Nolan è un bambina di Brooklyn che cerca di dimenticare temporaneamente la sua condizione di povertà rifugiandosi nel suo amore per la lettura e nei suoi giochi da adolescente. Il padre alcolista non riesce a tenersi un lavoro, mentre la madre di Francie, Katie, ha poco tempo per i sentimentalismi, dato che lei in pratica guida la famiglia abbandonando ogni fantasia o sogno per sopravvivere. Francie è una bambina in gamba assimilerà tutto quello che la società intorno a lei tratterà in bene o male della sua famiglia avendo la forza di reagire e destinandola a farla divenire una donna sensibile e forte come un albero che chiuso nel cemento innalza i suoi rami fino al cielo. Un classico romanzo di formazione ambientato nello sfondo di un estate a Williamsburg una zona di Brooklyn molto prima che fosse invasa dagli intellettuali anticonformisti.





Il libro dell'estate  di Tove Jansson
Al largo della costa sud-occidentale della Finlandia ci sono oltre 80.000 piccole isole lasciate scoperte dal ghiaccio che si ritirò 10.000 anni fa. Alcune delle isole sono semplici rocce, bagnate dalle fresche acque del Baltico, ma molte sono coperte di pini e abeti e sono abbastanza grandi per vivere, anche se si può camminare intorno a loro in pochi minuti. Questo meraviglioso arcipelago è un labirinto di mare e granito in cui i finlandesi passano le vacanze soprattutto durante i mesi di giugno, luglio e agosto, ed è qui che Tove Jansson ha ambientato questa storia semplice, meditativa e malinconica, che traccia la relazione tra una giovane ragazza di nome Sophia e sua nonna in una delle lunghe estate su una remota un'isola finlandese. Il luogo e l'azione dei personaggi seppur limitato risulta per loro senza confini, uno spazio immenso dove anche giornate loro sembrano non avere mai fine. La madre di Sophia muore all'inizio del libro e il padre è sempre in agguato ai margini delle pagine. Ma è con la nonna che Sophia si impegna. Giocano insieme, si affannano e si annoiano l'uno con l'altro e ancora, attraverso ogni incontro, imparano qualcosa di nuovo su se stessi, il loro mondo e il loro posto all'interno di esso.








L'ultima estate di Klingsor  di Hermann Hesse

La storia ci racconta gli ultimi mesi di Klingsor un pittore ossessionato dalla paura della sua imminente morte già più volte rinviata, cercando di usare il tempo che gli rimane, i giorni da trascorrere con intensità. Un ultimo impeto prende forma verso la sua arte, l'amicizia, la natura che lo circonda, un amore nuovo, gentile, diverso, come di chi non si accontenta dello scorrere del tempo senza rimpianto, ma tentando di strappare ogni minuto alla vita con l'inevitabile percezione delle ultime ore. "Le sue tele gli sopravvivono, e del pari, nella piccola cerchia dei suoi intimi, sopravvive la leggenda della sua vita e di quella sua ultima estate." 




  • I libri da leggere

Incontro d'estate di Truman Capote, Garzanti 2011
Un albero cresce a Brooklyn di Betty Smith, Neri Pozza 2008
Il libro dell'estate di Tove Jansson, Iperborea 1989
L'ultima estate di Klingsor di Hermann Hesse, Garzanti 1999





Scopri altri libri da leggere


Nessun commento :

Posta un commento

CURARSI CON I LIBRI
Rimedi letterari per ogni malanno

Si può guarire con i libri?  E' quello che ci propongono Ella Berthoud e Susan Elderkin in Curarsi con i libri (Sellerio).